Come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica

da | Mar 20, 2020 | Cubetti di porfido, Posa in opera

Cubetti e resina

Come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica. Con la stuccatura in resina dei cubetti di porfido trentino si è raggiunto il top per una pavimentazione. Soprattutto ne guadagna l’estetica finale, anche se non a tutti piace.

Dove e perché

La stuccatura con ghiaino secco e resina è stata introdotta per pavimentare strade e piazze pubbliche dove il problema principale è il cedimento delle fughe. Le cause principali sono il cospargimento di sale durante l’inverno, le spazzatrici che continuano a raschiare piuttosto che l’intenso traffico veicolare e pesante che con le vibrazioni sgretola nei punti deboli il cemento compromettendo così l’integrità della pavimentazione.

Vantaggi

La resina poliuretanica è più elastica del cemento e riesce a contenere meglio le dilatazioni del pavimento con il cambio delle stagioni evitando quelle fastidiose fessurazioni che possono essere l’inizio del cedimento di un pavimento se messo sotto stress da altri fattori negativi. Inoltre non viene indebolita dal sale come succede per il cemento.

 

PROGETTO PORFIDO SNC

sede: Via Nazionale, 20
laboratorio: Località Dossi, 1
38040 LASES (TN) ITALIA
cod fisc e part IVA 01492630221
CCIAA TN 140598
tel laboratorio +390461689202
tel posa Luca +393289713345

I vantaggi della stuccatura con la resina

Stuccatura con la resina, perché dovrebbe essere migliore di quella tradizionale

I vantaggi di questo tipo di finitura sono diversi, con questo metodo di stuccatura infatti si risolvono piccoli problemi che spesso sono stati la causa di cedimenti delle varie pavimentazioni in cubetti soprattutto dove soggetti ad intenso traffico.

Resistenza al sale l’inverno

Spesso e volentieri nella stagione invernale soprattutto nelle zone di montagna le strade vengono cosparse di sale antighiaccio. Quest’ultimo purtroppo è sempre stato causa dell’indebolimento delle fughe in cemento, le quali cedono e sgretolandosi un po’ alla volta causano il dissestamento della pavimentazione. La resina resiste al sale e non soffre della corrosione come il cemento.

Resistenza all’abrasione

La finitura con la resina è molto resistente anche all’azione meccanica di abrasione delle spazzatrici che normalmente puliscono le strade. Se consideriamo quanto scritto al punto sopra si evince che le spazzatrici compiono un’azione deleteria sulle fughe già indebolite dal sale antighiaccio sparso nella stagione invernale.

Resistenza alle vibrazioni

Le fughe realizzate con la resina sono molto resistenti alle vibrazioni causate dal traffico veicolare intenso e al traffico pesante dei bus e camion che continuamente sollecitano la pavimentazione in ogni periodo dell’anno.

PS: interessante e vantaggioso il fatto che questo tipo di stuccatura permette di aprire al traffico una strada appena dopo 24 ore dalla stuccatura.

Elasticità del pavimento

La stuccatura con la resina poliuretanica, risulta essere elastica e a differenza del cemento non fa fessurazioni e/o crepe varie nel pavimento, ne consegue l’enorme vantaggio di avere un pavimento sempre integro, planare e perfetto che non abbisogna di manutenzioni periodiche.

Pavimento drenante

Questa finitura ha la caratteristica (usando il ghiaino 2/3mm) di rendere il pavimento drenante, spesso può essere una buona cosa. Attenzione però perché si dovrà fare questa importante considerazione già nella realizzazione della caldana di sottofondo. Infatti si deve fare in modo di convogliare in maniera adeguata le acqua meteoriche che filtrano nel pavimento.

Estetica del pavimento in resina

Quest’ultima caratteristica al momento è quella che a mio parere (nel settore privato residenziale) sposta maggiormente l’ago della bilancia a favore di una finitura di questo tipo rispetto alla classica stuccatura con sabbia e cemento. Infatti sempre più spesso il cliente privato chiede un pavimento di cubetti di porfido trentino con questa finitura esclusivamente perché piace esteticamente.

come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica

CHIAMA ORA

Per informazioni sulla posa in opera del porfido trentino

+39 328 9713345

La posa dei cubetti di porfido stuccati con la resina

Come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica

Come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica. Ci sono alcuni aspetti fondamentali da seguire per la realizzazione di un pavimento esterno con i cubetti di porfido stuccati con ghiaino secco e resina poliuretanica.

Sottofondo

Sempre meglio predisporre un sottofondo in cemento magrone con reti elettrosaldate, in alternativa si realizza una massicciata oppure si predispone un fondo stabilizzato.

Materiale di allettamento

Per l’allettamento dei cubetti di porfido è indispensabile il ghiaino secco frantumato (anche detto risetta o split), normalmente in granulometria di 4/8 mm o simile.

Accorgimenti per la posa in opera

Scelto lo schema di posa si dovrà procedere con la posa in opera dei cubetti. Tra un cubetto e l’altro ci dovrà essere uno spazio sufficiente perché possa entrare agevolmente in ghiaino 2/3 mm e così riempire bene tutti gli interstizi tra i vari cubetti che compongono la pavimentazione.

Vibrazione e costipazione dei cubetti

Una volta completata la pavimentazione con i cubetti si provvederà a riempire parzialmente le fughe/giunti con lo stesso ghiaino utilizzato per l’allettamento. Successivamente si andrà a compattare il pavimento con apposita macchina a piatto vibrante. In questo modo il ghiaino delle fughe manterrà i cubetti bloccati in posizione e lo stesso con la vibrazione si assesterà quel tanto da lasciare lo spazio utile (di solito circa 1 o 2 cm) per dare la rifinitura finale con il ghiaino secco di 2/3 mm citato prima.

Stuccatura con ghiaino secco 2/3 mm

Arrivati a questo punto si dovrà procedere a riempire di nuovo tutte le fughe con il ghiaino secco di granulometria 2/3 mm. Questa volta facendo attenzione a riempire il più omogeneamente possibile gli spazi tra i cubetti in quanto questa sarà la finitura finale. Molto importante, anche questa operazione, (forse più della precedente) dovrà essere fatta in assenza di umidità. Il ghiaino deve essere perfettamente asciutto e secco, anche il pavimento dovrà essere asciutto, si procederà riempiendo le fughe man mano che si procede con la resinatura.

Resinatura finale

La resina sarà colata tramite appositi strumenti, di solito è contenuta in bombole e viene colata tramite un normale tubo e con l’ausilio di una pistola tipo quelli usati per l’aria compressa. L’operazione di colatura della resina è abbastanza delicata. Infatti si deve coprire bene il ghiaino e leggermente il bordo del cubetto in modo da favorire il più possibile l’incollaggio dei granelli di ghiaino con i cubetti. Questa operazione si farà cercando di sporcare il meno possibile la parte a vista del cubetto stesso.

Questo è quanto su come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica. Quelle descritte sopra sono sempre delle indicazioni di massima e normalmente devono essere rispettate. In alcune circostanze particolari qualche parametro potrebbe essere variato a seconda delle situazioni che si presentano di volta in volta. Come sempre solo il posatore esperto di porfido potrà valutare il come e il quando in base alla situazione che si presenta.

come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica

Scrivi per un preventivo

Contattateci per altre info sui prodotti di porfido o per avere un preventivo di spesa

Progettazione di un pavimento per resina

La progettazione di un pavimento per la resina non è molto diversa dal tradizionale

Analisi delle necessità

Un pavimento rifinito con la resina ha dei vantaggi ma anche dei costi in più rispetto ad una rifinitura tradizionale. Da qui si deve fare un ragionamento e capire la reale necessità di questa scelta e della spesa in più che è direttamente collegata.

Pavimenti privati e residenziali

Un pavimento residenziale/privato sicuramente non ha e non avrà i problemi che hanno le pavimentazioni di strade e piazze pubbliche. Lo stress dato dall’intenso traffico veicolare pesante di sicuro no, poi molto probabilmente non passeranno neanche le spazzatrici, per quanto riguarda il cospargimento di sale credo saranno rari i casi. Da questo ragionamento si evince che il pavimento residenziale non necessità di questa finitura più costosa.

L’eventuale altro vantaggio che potrebbe interessare l’utilizzo della resina in questo caso nel privato è che questa finitura risulta drenante e questo potrebbe avere i suoi vantaggi.

Studio e progettazione

Lo studio di disegni con diverse soluzioni di posa si fa normalmente come per i pavimenti tradizionali in quanto gli schemi di posa sono gli stessi. Anche nel caso di come posare il porfido per stuccatura con resina poliuretanica gli schemi saranno uguali.

design-rendering-cubetti-porfido

Conclusioni sulla posa dei cubetti in resina

La posa dei cubetti in resina è una soluzione che piace molto dal lato estetico

In conclusione

Un pavimento realizzato con i cubetti stuccati in resina e ghiaino 2/3 mm è sicuramente una buona scelta. Si risolvono alcuni piccoli problemi che ancora possono presentarsi nella stuccatura tradizionale. Ma attualmente vista la differenza di prezzo non è una scelta indispensabile. I clienti che scelgono la stuccatura tradizionale possono stare tranquilli, se il lavoro è fatto bene sicuramente durerà nel tempo.

Varianti

In questi ultimi anni vista la crescente richiesta della finitura con la resina, si è iniziato a mettere in opera e sigillare anche allo stesso modo il mosaico ad opera incerta e anche le piastrelle a spacco. Attualmente si preferisce utilizzare questa variante su pavimenti con d’estinazione d’uso pedonale e/o veicolare leggero.

Piccola controindicazione

La resinatura di un pavimento in cubetti ha dei vantaggi e purtroppo questi vantaggi hanno un costo, indicativamente la resinatura va ad incidere per circa 16/18 € al metro quadrato in più rispetto alla normale stuccatura a sabbia e cemento.

Avi Luca

come_posare_il_porfido_per_stuccatura_con_resina_poliuretanica

Guarda tutte le foto gallery

Guarda tutte le immagini dei nostri lavori realizzati con altri prodotti di porfido

Scrivi per un preventivo

Contattaci per altre info sui prodotti di porfido o per avere un preventivo di spesa

CHIAMA ORA

Per informazioni sui prodotti di porfido trentino e sulla loro posa in opera

 

+39 328 9713345